El Tucu ago della bilancia

El Tucu ago della bilancia
El Tucu ago della bilancia

L’Inter cambia. O meglio, si adatta. Camaleonticamente muta pelle ed il 3-5-2 si trasforma in 3-5-1-1. Poco per qualcuno, non certo per Simone Inzaghi che al suo credo tattico è fedele come un monaco benedettino, di quelli tanto cari ad Umberto Eco, al suo rosario. Senza Lautaro Martinez toccherà a Joaquin Correa supportare Dzeko. El Tucu ago della bilancia.

Quali novità. Correa alle spalle di Dzeko. Contro l’Hellas Verona, squadra che corre, eccome, e chissà, forse anche in futuro. La brillantezza di inizio stagione, un pò come l’amore cantato da De Andrè, è perduta ormai. Complici le tante partite disputate ad altissima intensità dai nerazzurri ed il poco turnover adottato dallo stesso mister, l’Inter fatica tremendamente a trovare la via della rete. La chiave è rappresentata dall’estro del Tucu e dalla sua capacità di dialogare con le mezzali. Lo faceva alla Lazio con Luis Alberto e Milinkovic, può farlo all’Inter con Barella e Calhanoglu.

Nuovo look sugli esterni. Gosens è pronto da un pezzo. È fresco, pimpante, ha gamba e corsa per contrastare e mettere in difficoltà un cliente scomodo come Faraoni. Perisic ha disputato un campionato encomiabile ma ha necessità di rifiatare in vista del concentrato finale di campionato e del derby di Coppa Italia. Altro aspetto da non sottovalutare è la diffida con cui dovrà convivere dopo il giallo rimediato a Torino. Inzaghi starebbe pensando a Gosens dall’inizio. A destra potrebbe giocare Darmian, autore di una brillante prova contro la Juventus.

Difesa al completo. De Vrji, in panchina contro la Juventus, è sulla via del definitivo recupero. Contro l’Hellas Verona dovrebbe riprendere il suo posto al centro della difesa. La sua assenza si è sentita. D’Ambrosio ha disputato una gara di grande sacrificio contro Morata ma non ha i piedi raffinati ed eleganti dell’olandese. Un’arma in più in fase di impostazione con El Tucu ago della bilancia. Che sia giunto finalmente il suo momento?

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts
Total
0
Share